Purificazione aria nell’industria farmaceutica e chimica

Purificazione aria nell’industria farmaceutica e chimica

Rimozione odori utilizzando la tecnologia UV-C

Durante la lavorazione di materiali organici, prodotti intermedi o anche agenti chimici speciali, questi subiscono una trasformazione. A causa del processo tecnico, gas maleodoranti e scarichi contenenti agenti chimici parzialmente tossici e corrosivi vengono prodotti.

  • Nelle industrie di plastica e gomma, ad esempio per i pneumatici e parti stampate in gomma. Durante la vulcanizzazione, avviene un reazione chimica in una soluzione per creare un collegamento incrociato tra le molecole; con un solvente vengono anche aggiunti agenti leganti che si legano permanentemente alla gomma. I solventi possono essere aromatizzati (MIBK, MEK, isopropanolo, esani, ecc.) sia non aromatizzati (BTEX: benzene, etilbenzene, toluene, xilene).
  • Quando si tratta il bitume o il catrame, si crea uno scarico che contiene sia agenti chimici BTEX, sia idrocarburi poliaromatici (PAH).
  • Quando si trattano materiali sigillanti, come il silicone, agenti chimici inodore vengono usati per legare le molecole, come l’acido acetico, vengono rilasciati oltre ai solventi organici e silani.
  • Nell’industria farmaceutica, gli interferenti endocrini come gli antibiotici e i citostatici vengono rilasciati durante la produzione e lavorazione. Queste emissioni dovrebbero essere evitate più possibile, anche in concentrazioni minori.
  • Nell’industria del petrolio, i serbatoi devono essere costantemente ventilati durante i lavori di pulizia e ispezione. Tipico della fase iniziale di questo processo avere un’alta concentrazione iniziale. Durante la pulizia dei container e i serbatoi si può venire in contatto con un intero spettro di VOC.

I sistemi a ozono UV-C sono disegnati apposta per gli scarichi altamente contaminati e maleodoranti dai processi che usano solventi.

Il processo in 3 fasi:

  1. La camera UV: qui i componenti a catena lunga vengono scomposti da una lampada UV-C, e l’ozono viene creato dalle radiazioni UV.
  2. Il percorso di reazione: l’ossidazione avviene tramite l’ozono a contatto con i materiali scomposti.
  3. Stadio del catalizzatore: il tempo di reazione è prolungato, e ha luogo la pulizia finale.

    Please ask us your questions:

    Product Catalogue

    Thank you very much for visiting our homepage. In order to get an overview of our technologies and products, you can request our (digital) catalogue here free of charge and without obligation. If you wish to receive it by email or by post, please enter your address.


    I am aware of the declaration on the protection of personal data. I agree that my personal data may be electronically processed and then deleted only to answer my request. A passing on of my data to third parties is excluded.